venerdì 21 febbraio 2014

Minne di S.Agata senza glutine

La figura di S.Agata, patrona di Catania, è molto cara ai suoi devoti, ma anche ai laici. Il segreto del successo di questa icona femminile si deve ricercare nella sua vita: una ragazzina martire in tempo di persecuzioni cristiane, torturata da un potente che la voleva per sé, ma senza successo. Una delle torture inflitte alla povera Agata fu lo strappo dei seni. E proprio ai seni della santa bambina sono dedicati dei dolci tipici a base di ricotta, frolla, canditi e glassa, che a Catania si vendono tutto l'anno, ovvero le "Minne (seni, in dialetto) di S.Agata".
Sono riuscita a ricavare questa versione  base delle "Minne", ripromettendomi di aggiungerne una diversificata, ma sempre usatissima nel Catanese, alla prossima prova di cucina.




Ecco la ricetta della versione più semplice che ho rielaborato con delle varianti da quella glutinosa proposta dal blog GialloZafferano:

Ingredienti per circa 12/14 cassatelle

(per la frolla)

Io ho usato 500 grammi del secondo mix di farina naturale consigliato dall'ottimo blog "Un cuore di farina senza glutine"

  • 230 g di amido di mais*
  • 65 g di fecola di patate*
  • 220 g di farina di riso*
  • 8 g di xantano**

e al mix vanno aggiunti:

200 gr burro
150 gr zucchero al velo*
3 tuorli d'uovo
1 bustina di vanillina* o vaniglia Bourbon in polvere


(per il ripieno di ricotta)

600 gr di ricotta freschissima 
50 gr di cioccolato extra fondente a scaglie*
80 gr di arancia candita*
100 gr zucchero al velo *

(per la glassa)

525 gr di zucchero al velo *
3 albumi d'uovo 
3 cucchiai di succo di limone
14 ciliegie candite*



Procedimento

Dopo avere composto il mix di farine naturali,  frullare la farina con il burro freddo. Versare sulla spianatoia, aggiungere lo zucchero al velo, i tuorli d'uovo. Impastate a mano e avvolgete l'impasto in frigo per mezz'ora.

Nel frattempo tagliare i canditi a piccoli pezzi ( se non sono già venduti così), spezzettate il cioccolato in pezzi piccoli e lavorate la ricotta con questi ingredienti, compreso lo zucchero al velo che avrete setacciato.

 Uscite la frolla dal frigo, stendetela su una base aiutandovi con dita e matterello e cercate di non alzarla oltre il mezzo centimetro. Create dei dischi e poi foderate degli stampini appositi per cassatelle (in vendita su Amazon o Ebay) , oppure degli stampi di silicone. Riempite ogni stampo con la ricotta e alla fine chiudete la cascatella con un altro disco di pasta ritagliato. Unite i due estremi premendo con le dita.


Infornate a 180° per 15 minuti. Sfornate solo quando le cassatelle si saranno raffreddate.

Intanto preparate la glasse. Montate a neve fermissima i bianchi d'uovo e unite poco a poco, mescolando lentamente e con cura, lo zucchero al velo vanigliato. Solo alla fine, unite i tre cucchiai di succo di limone. L'impasto dovrà risultare "scrivente".



Ricoprite subito (non bisogna lasciar trascorrere molto tempo, altrimenti la glassa si indurisce) le minne oramai raffreddate, ponendole su una grata in modo che la glassa eccedente scivoli via.
Aggiungere subito la ciliegina al centro e sistemare in frigo.
Trascorreranno circa 2 ore e trenta in frigo fino a che la glassa rassodi completamente.


Consigli:

Conviene lasciare le cassatelle pronte in frigo per tutta la notte e glassarle all'indomani. In questo modo sarete sicure che siano abbastanza fredde prima della glassatura.

A vostro gusto potete aggiungere un quarto cucchiaio di succo di limone nella glassa.

Se amate molto il sapore della ricotta, inserite i canditi nel ripieno, ma non il cioccolato.

* consentiti dal prontuario o con scritta senza glutine
** lo xantano si compra in farmacia o in alcuni negozi specializzati di prodotti senza glutine



Questa ricetta partecipa al contest 100% Gluten Free (fri)Day!











4 commenti:

Fabipasticcio ha detto...

Complimenti per questo dolce della tradizione che hai saputo rifare in versione gluten free in maniera stupenda!
Ben trovata e arrivederci al prossimo venerdì :-D

Forno Star ha detto...

Mai assaggiate, perché scoperte post diagnosi… adesso le potrò assaggiare :)

Glu-fri ha detto...

Le ho sempre volute fare!! E adesso me le trovo giá belle che sglutinate che bello! Grazie!

Cellina ha detto...

Grazie a voi tutti! rimaniamo in contatto

Posta un commento

ShareThis